La farina di grano saraceno

By PATRIZIA GIACHERO

La farina di grano saraceno è nota sopratutto per essere senza glutine e quindi viene consigliata a celiaci ed intolleranti. In realtà ha così tante proprietà che dovrebbe esser consigliata a chiunque non abbia problemi di allergia (molto rara) per altenare i cereali nella dieta ed interrompere l’abusche si fa oggi di glutine.

COME SI OTTIENE

La farina si ottiene dalla macina degli acheni, cioè i chicchi del grano saraceno. Questi a maturazione presentano una cuticola scura e coriacea che rende il seme non commestibile tal quale. Se la farina che stai utilizzando è molto fine e chiara, tendente al giallognolo, significa che è stata prodotta da chicchi decorticati, cioè privati della cuticola. Se stai utilizzando una farina meno raffinata e con qualche traccia nera, significa che è stata prodotta a partire dai chicchi integri; il che è un bene , perchè è una farina più ricca di  fibre, proteine, vitamine e sali minerali che nel grano saraceno sono presenti in quantità significativa. 

COME SI USA

In realtà con la farina di grano saraceno in percentuale maggiore si fanno tranquillamente frolle, pasta fresca, pane da inserire nella propria alimentazione. Certo, non è facile ed occorre un bel po’ di esperienza, ma io credo che sia inutile comprare una dietoterapeutica (fatta in prevalenza di amidi) per aggiungere una spolverata di grano saraceno, quantomeno se il tuo intento è eliminare tutto ciò che è processato, pieno di conservanti, grassi e zuccheri che andranno a caricare il tuo intestino.

Se sei demoralizzata dalle ricette che trovi in internet e non riesci, perchè non ti iscrivi ad uno dei miei CORSI? Potrai imparare le basi degli impasti, per realizzare in autonomia pasta, pane e dolci senza glutine, miscelando farine diverse. Potrai liberarti dalla schiavitù dei mix già pronti e smetterla di ingurgitare addensanti, migliorativi, conservanti, grassi idrogenati che non hai chiesto!

error: Content is protected !!