I chicchi di grano saraceno

By PATRIZIA GIACHERO

Hai mai provato a sostituire i chicchi di riso o di farro con quelli del grano saraceno ?

Meno diffuso degli altri due cereali, il grano saraceno bollito è una ottima risorsa  per variare la tua dieta. 

Cuoce in una ventina di minuti e non necessita di ammollo. Prima di cuocerlo, conviene tostarlo in padella senza condimenti per qualche minuto finchè senti sprigionarsi quel profumo di nocciola tostata. A questo punto aggiungi in pentola il doppio di acqua fredda e lascia sobbollire sino a completo assorbimento: il tuo grano saraceno è cotto! 

ATTENZIONE: se lo lasci nella pentola cuocerà ancora ed i chicchi tenderanno a sfaldarsi; se ti piace croccante, ti consiglio di passarlo sotto un getto di acqua fredda e lasciarlo scolare. Questo, sopratutto se lo utilizzi per un’insalata o lo salti in padella con delle verdure. Se invece ne fai delle polpette, puoi lasciarlo un po’ più cotto. Questo ti aiuterà nella composizione delle polpette.


error: Content is protected !!